Luoghi d’Abruzzo: alla scoperta di Ocre

Il comune di Ocre, in provincia dell’Aquila (Abruzzo), si trova immerso nella Conca Aquilana, a pochi chilometri dal capoluogo di regione, dominato dal gruppo montuoso del Monte Ocre e Monte Cagno (2.204 m), dorsale dell’Appennino centrale. La sede del municipio si trova nella sua più grande frazione, San Panfilo d’Ocre, situata a quota 850 m. s.l.m.. Gli abitanti delle varie frazioni di Ocre (Case sparse, Cavalletto, Convento Sant’AngeloSan Felice d’OcreSan Martino d’Ocre, San Panfilo d’Ocre, Valle – Cavalletto d’OcreValle d’Ocre) sono in totale circa 1150. All’interno del territorio comunale, che in parte ricade nel Parco naturale regionale del Sirente-Velino, si trovano monumenti di notevole bellezza ed interesse storico.

Ocre
Veduta di San Panfilo d’Ocre

I primi insediamenti nella zona risalgono al XIII secolo, quando venne eretta la Fortezza d’Ocre che aveva la doppia funzione di castello e borgo fortificato. Esso fu costruito per dare protezione alla sottostante città romana di Aveia, oggi diventata Fossa. Purtroppo il Castello ha avuto ingenti danni dopo il disastroso terremoto dell’Aquila del 6 Aprile 2009.

Ocre
Castello di Ocre
Ocre
Chiesa di San Panifilo

La frazione di San Panfilo d’Ocre presenta un centro storico piccolo ma grazioso con case in parte costruite in pietra locale ed angoli fioriti che dimostrano la volontà degli abitanti di riportare questi luoghi alla loro antica bellezza. Deliziosa la Chiesa di San Panfilo, situata poco fuori il centro e dedicata al santo patrono.

Ocre
Chiesa della Madonna della Raccomandata a San Panfilo d’Ocre
Ocre
Tra le vie di San Panfilo d’Ocre
Ocre
Uno scorcio di San Panfilo d’Ocre

Il bellissimo Convento di Sant’Angelo d’Ocre, monumento nazionale dal 1902, fu costruito nel 1409 come monastero per le monache benedettine. Nel 1480 fu affidato all’ordine dei frati francescani che lo tennero a lungo fino al 2009, quando in seguito al terremoto dell’Aquila, ha subito danneggiamenti. Esso sorge su uno sperone di roccia del Monte Circolo ed attualmente è raggiungibile solo a piedi, ma non è visitabile in quanto non ancora ristrutturato. Da segnalare anche il monastero – fortezza di Santo Spirito, in località Pretola vicino a San Panfilo, anch’esso monumento nazionale dal 1902.

Ocre
Convento di Sant’Angelo d’Ocre
Ocre
Facciata del Convento di Sant’Angelo d’Ocre
Ocre
Convento di Sant’Angelo d’Ocre

Il terremoto dell’Aquila del 2009 ha ferito duramente questi luoghi così pieni di bellezza e spiritualità, spezzando così la pace che li caratterizzava. Numerosi cantieri incontrati lungo il cammino alla scoperta di Ocre, fanno però ben sperare che presto potremmo tornare ad ammirare la reale ed intatta meraviglia di questi posti immersi nello splendido panorama dell’Appenino abruzzese.

Ocre
Panorama della Conca Aquilana

Comments are closed.

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑