Il borgo sotto la pietra: Pietracamela in Abruzzo

Alle falde settentrionali del massiccio del Gran Sasso d’Italia sorge il delizioso borgo di Pietracamela (provincia di Teramo, Abruzzo), piccolo paese a quota 1005 m. s.l.m.. Abbarbicato sull’altura che domina la vallata attraversata dal fiume Rio Arno, Pietracamela conta circa 270 abitanti ed è caratterizzato dall’enorme pietra che sovrasta il centro abitato. Fa parte del club “I Borghi più belli d’Italia” ed il suo territorio ricade all’interno del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga.

Pietracamela
Una veduta del borgo di Pietracamela
Pietracamela
La “Pietra” che domina il centro abitato di Pietracamela

Il paese è circondato da un panorama mozzafiato, caratterizzato da pareti scoscese e folta vegetazione, composta soprattutto da boschi secolari di faggio. Stretti vicoli, viuzze e stradine a gradinata permettono di visitare il borgo, costituito da alti edifici costruiti e poi restaurati con ciottoli e pietra locale.

Pietracamela
Veduta da Pietracamela
Pietracamela
Tra le viuzze del paese
Pietracamela
All’interno del borgo

Il villaggio fu fondato nel XII secolo, in seguito alle invasioni barbariche, che resero indispensabile la fuga dei popoli abruzzesi in luoghi più sicuri, come le montagne inaccessibili del Gran Sasso. L’attuale impianto architettonico mantiene invece intatto lo stile con la quale fu edificato tra il XV ed il XVI secolo.

Pietracamela
Pietracamela
Pietracamela
Chiesa dei Caduti
Pietracamela
Una cascatella nei pressi del borgo

Il toponimo “Pietracamela” è composto da due parole: “petra” in paleo-italico indica il masso (pietra, roccia) sulla quale è edificato il borgo, mentre il riferimento a “camela” è ancora incerto. Alcuni pensano si riferisca al fatto che il macigno roccioso sulla sommità del paese ricordano la gobba di un cammello (animale presente anche sullo stemma dell’abitato), mentre altre ipotesi pensano che la parola sia legata al popolo dei Cimmeri, antica popolazione indoeuropea, che nel I millennio a.C., si stanziò in queste località.

Pietracamela
Stemma di Pietracamela
Pietracamela
La “Pietra” che sormonta l’abitato
Pietracamela
Veduta di Pietracamela

Da vedere i graziosi edifici religiosi presenti nel borgo: all’ingresso del centro si trova la splendida Chiesa parrocchiale di San Leucio, dedicata al santo patrono di Pietracamela ed edificata nel 1780, anche se più volte rimaneggiata per le precarie condizioni del terreno su cui poggia. All’interno del tessuto urbano si trovano invece la Chiesa di San Giovanni (1432) e la piccola Chiesa di San Rocco (costruita nel 1530, in occasione di un periodo di pestilenza che si abbatté sul villaggio).

Pietracamela
Chiesa di San Leucio
Pietracamela
Chiesa di San Giovanni Battista
Pietracamela
Chiesa di San Rocco

Fa parte del territorio comunale di Pietracamela anche la località montana Prati di Tivo dove è possibile fare diverse attività all’aria aperta e percorrere i numerosi sentieri escursionistici presenti, come quello che conduce alle bellissime Cascate del Rio Arno.

Cascate del Rio Arno
Il salto delle Cascate del Rio Arno

Comments are closed.

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑