Borghi del Molise: Trivento, il paese dei 365 gradini

L’antico borgo di Trivento (provincia di Campobasso – Molise) è un piccolo e grazioso centro storico arroccato su un colle, a dominio della Valle del Trigno, al confine con l’Abruzzo. Il paese si trova ad un’altitudine di 599 m. s.l.m. ed è abitato da circa 4660 persone, conosciuti come triventini.

Trivento
Veduta di Trivento da Piazza Fontana
Trivento
I tetti di Trivento
Trivento
Panorama sulla Valle del Trigno da Trivento

La sua storia risale a tempi remoti: il primo nucleo abitativo, Terventum, fu fondato dal popolo italico dei Sanniti, che venne in seguito colonizzato dai Romani nel III secolo a.C., durante le guerre sannitiche. L’aspetto attuale del paese è di tipo medievale: la bellissima Cattedrale dei Santi Nazario, Celso e Vittore fu edificata nel VI secolo d.C. e poi restaurata completamente nel 1726, assumendo uno stile barocco.

Trivento
Cattedrale dei Santi Nazario, Celso e Vittore
Trivento
Palazzo del Museo diocesano, davanti alla Cattedrale
Trivento
Cripta di San Casto, all’interno della Cattedrale dei Santi Nazario, Celso e Vittore

Essa sorge sopra l’antico tempio dedicato a Diana, dove attualmente si trova la Cripta di San Casto: uno spettacolo architettonico vedere assolutamente a Trivento. Volte a crociera sul soffitto, sorrette da imponenti colonne e pilastri in pietra che dividono la cripta in sette piccole navate, affreschi, sculture e statue lignee medievali rendono il luogo misterioso ed al tempo stesso affascinante.

Trivento
Cripta di San Casto, all’interno della Cattedrale dei Santi Nazario, Celso e Vittore
Trivento
Cripta di San Casto, all’interno della Cattedrale dei Santi Nazario, Celso e Vittore

Altro luogo che rende famosa Trivento è la Scalinata di San Nicola: completamente in pietra, sfilano, uno dopo l’altro, 365 gradini: la tradizione vuole che essi siano lì uno per ogni giorno dell’anno. Essa collega la parte bassa del paese alla parte più alta del centro storico, attraversando i luoghi più importanti del borgo. Si parte da Piazza Fontana per incontrare poco dopo la graziosa Chiesa di San Nicola (XVI secolo) e poi da lì si sale fino alla Cattedrale ed al vicino Castello ducale.

Trivento
Scalinata del Borgo
Trivento
Chiesa di San Nicola
Trivento
Sulla scalinata di San Nicola a Trivento

Il Castello Ducale, o Palazzo Colaneri, domina il borgo dall’alto; fu edificato in epoca medievale e divenne la sede dapprima della famiglia degli Angioini, per poi passare al dominio dei Caldora.

Trivento
L’ingresso del Castello Ducale
Trivento
Chiesa di Santa Croce
Trivento
Fontana monumentale in Piazza Fontana

Fare una passeggiata tra gli ameni vicoli e le bellezze di Trivento permette di vivere una giornata di tranquillità ed emozionanti scoperte; il borgo è pulito e curato, le vie abbellite da fiori e decorazioni: è bello scoprire luoghi che, nonostante la frenesia del nuovo millennio, riescano a mantenere intatta quella pace che purtroppo tanti posti hanno perso. Molti si divertono affermando che “il Molise non esiste” ma per fortuna il Molise c’è, e rappresenta una delle Regioni più belle ed incontaminate d’Italia.

Trivento
Tra le vie del Borgo – Scorcio di via Roma

Da vedere nelle vicinanze:

Comments are closed.

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑