Viaggio nella storia d’Abruzzo: alla scoperta di Ocriticum

Alle pendici del colle Mitra, nel territorio comunale di Cansano (provincia L’Aquila) si trova l’affascinante Parco archeologico naturalistico di Ocriticum, un importante sito-testimonianza delle antiche popolazioni d’Abruzzo. I reperti ritrovati in questa area abbracciano un periodo che va dal Neolitico fino all’Alto Medioevo, anche se, è sotto il popolo dei Romani che Ocriticum ha visto il suo periodo di massimo sviluppo. Gli scavi, che hanno riportato alla luce gli antichi resti del centro, sono iniziati nel 1992 e terminati nel 1997.

Ocriticum Cansano
Tempio romano di Giove (ph. Federico Amicucci)

Ocriticum Cansano
Ingresso al Parco Archeologico Naturalistico
Ocriticum Cansano
Percorso archeologico naturalistico

Il percorso, in piena campagna, si snoda guidato da sentieri di stradine brecciate, delimitate in più punti da staccionate in legno, che accompagnano il visitatore alla scoperta dei luoghi più importanti del sito: l’area dedicata ai templi è delimitata da un recinto sacro, conosciuto con il termine greco temenos.

Ocriticum Cansano
Sentiero lungo i confini del Temenos, con vista sul massiccio della Maiella

Dei facili ed esaustivi cartelli informativi permettono al visitatore di prendere confidenza con il luogo e conoscere così il tempio italico, il tempio romano dedicato a Giove ed il sacello delle divinità femminili, dedicato alle dee Cerere, Venere e Proserpina.

Ocriticum Cansano
Tempio italico (ph. Federico Amicucci)
Ocriticum Cansano
Il sacello delle Dee (ph. Federico Amicucci)
Ocriticum Cansano
Informazioni sull’Hortus delle Dee

Sul lato opposto della collina si trova invece la fornax calcaria o calcara, non visitabile perché ancora in fase di studio. Essa testimonia come la zona di Ocriticum fosse molto attiva anche dal punto di vista economico: qui infatti veniva prodotta la calce che poi veniva commercializzata attraverso i traffici della vicina via Claudia Nova.

Ocriticum Cansano
Calcara

Ocriticum rimase un luogo molto attivo fino a quando nel II secolo d.C. un terremoto distrusse buona parte delle abitazioni e degli edifici esistenti, provocando così un progressivo abbandono del’abitato, che divenne definitivo intorno al VI secolo d.C.

Ocriticum Cansano
Percorso archeologico naturalistico
Ocriticum Cansano
Parco Archeologico Naturalistico di Ocriticum

Ad Ocriticum l’Archeologia si fonde con la Natura creando un connubio perfetto; circondati dalle montagne del massiccio della Maiella è facile comprendere perché gli antichi avevano scelto questo luogo, a circa 1.100 metri di altitudine, per vivere: l’aria pura, il silenzio profondo ed il panorama mozzafiato fanno di questo un posto sacro, dove è facile ritrovare la serenità.

Ocriticum Cansano
Veduta di Cansano sulla strada che va verso Ocriticum

Da vedere nelle vicinanze:

Comments are closed.

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑