Trekking in Abruzzo: dalle Gole del Sagittario a Castrovalva

La Riserva Naturale Guidata delle Gole del Sagittario è una tra le più belle aree protette dell’Abruzzo. Interamente situata nel territorio comunale di Anversa degli Abruzzi (provincia di L’Aquila) si estende per circa 450 ha dal comune di Cocullo fino a Villalago. La Riserva è un Oasi WWF e dalle Sorgenti Cavuto, il cuore centrale dell’oasi, è possibile percorrere dei sentieri per addentrarsi dentro le bellezze naturali dell’area.

Gole del Sagittario -Castrovalva
Panorama di Castrovalva

Il Sentiero Geologico n°18 è un percorso ad anello che dalle Gole del Sagittario conduce fino al piccolo centro abitato di Castrovalva, frazione di Anversa degli Abruzzi. Tutto il cammino è ben segnalato dalla cartellonistica e lungo il tragitto diversi cartelli spiegano all’escursionista caratteristiche geologiche e naturali del territorio che stanno esplorando.

Gole del Sagittario -Castrovalva
Cartellonistica
Gole del Sagittario -Castrovalva
In cammino sul Sentiero Geologico

Prima di intraprendere il cammino bisogna verificare di essere ben attrezzati con scarponcini da trekking, borraccia d’ acqua, frutta secca come snack energetico ed almeno un bastone da escursione. Il percorso non è lungo (in circa 1 ora e mezza si sale fino il centro abitato ma la durata del cammino varia a seconda della lunghezza delle soste e della durata della visita all’Oasi WWF e a Castrovalva) e non particolarmente difficile se allenati (livello E = escursionista, dislivello circa 430 metri) ma in montagna bisogna essere sempre attenti e ben preparati per evitare spiacevoli incidenti.

Gole del Sagittario -Castrovalva
Fiume Sagittario
Gole del Sagittario -Castrovalva
Costeggiando il fiume Sagittario

Dalle Sorgenti Cavuto si sale costeggiando il fiume Sagittario, che scorre tra le profonde Gole, percorrendo il sentiero dentro il bosco tra ponticelli e cascatelle che rendono il cammino un’esperienza magica grazie all’ atmosfera suggestiva creata dal suono dell’acqua che scorre e dal canto degli uccelli tra gli alberi (sul fiume si può veder sfrecciare anche il merlo acquaiolo).

Gole del Sagittario -Castrovalva
Alla scoperta delle Sorgenti Cavuto nell’Oasi WWF

Dopo un tratto in un fitto bosco di querce il sentiero incontra un la strada asfaltata sulla quale bisogna proseguire per circa due tornanti prima di immettersi nuovamente sul sentiero segnalato bianco-rosso che sale in maniera ripida fino a Castrovalva.

Gole del Sagittario -Castrovalva
Castrovalva visto dal Sentiero
Gole del Sagittario -Castrovalva
Paesaggio lungo il percorso

Il borgo di Castrovalva è situato su uno sperone roccioso a 820 metri s.l.m. ed attualmente conta circa 50 abitanti. Antico borgo fortificato fondato in epoca medievale, dalla sua posizione domina l’alta Valle del Sagittario. Gli edifici sono costruiti quasi interamente in pietra ed è di questo piccolo paese che si innamorò l’artista olandese Maurits Cornelis Escher (1898-1972) che a Castrovalva ha dedicato la sua unica litografia abruzzese.

Gole del Sagittario -Castrovalva
Una porta di Castrovalva
Gole del Sagittario -Castrovalva
Chiesa di Santa Maria delle Grazie a Castrovalva
Gole del Sagittario -Castrovalva
Chiesa di Santa Maria della Neve a Castrovalva

Dopo una sosta alla scoperta delle vie, delle chiese e degli angoli del paese si continua il percorso ad anello per riscendere verso le Gole raggiungendo il tornante denominato “Il Girone” (dedicato proprio ad Escher) e prendere il sentiero che rapidamente in discesa ci riconduce verso l’Oasi attraverso il bosco, regalando all’escursionista degli splendidi panorami su Castrovalva ed Anversa degli Abruzzi.

Gole del Sagittario -Castrovalva
“Il Girone”, tornante dedicato all’artista M.C. Escher
Gole del Sagittario -Castrovalva
Anversa degli Abruzzi
Gole del Sagittario -Castrovalva
Sperone roccioso sospeso sul bosco

E raggiunta l’Oasi WWF delle Gole del Sagittario si può godere del fresco ambiente fluviale, rifocillandosi nell’area pic-nic attrezzata, visitando il giardino botanico ed ascoltando il fiume che affascinò anche il poeta Gabriele D’Annunzio, che a queste acque dedicò dei versi.

Gole del Sagittario -Castrovalva
Giardino botanico all’interno dell’Oasi WWF
Gole del Sagittario -Castrovalva
Zona pic-nic

Cliccando qui troverete il link su Wikiloc per avere il percorso GPS con le indicazioni da seguire.

Altre foto del percorso:

Da vedere nei dintorni:

Comments are closed.

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑