Recensione locali: “Pecorallegra” di Termoli

Durante una giornata di visita alla bella cittadina di Termoli (provincia di Campobasso – Molise) abbiamo deciso di fare una pausa per il pranzo nel grazioso locale “Pecorallegra” situato all’ingresso del Borgo Antico, davanti alla torretta Belvedere.

Pecorallegra Termoli
Ingresso del locale

Questo ristorante offre un menù interamente vegano con la possibilità di scegliere tra diverse interessanti proposte. La location è molto bella e colorata con un’atmosfera rilassante anche grazie alle luci soffuse, con un tocco di romanticismo dato dai mattoni faccia a vista ed il gioco di archi e volte.

Pecorallegra Termoli
Interno del locale

Il personale è giovane, gentile e preparato nel spiegare il menù proposto ed i vari ingredienti utilizzati. Mentre aspettavamo di ordinare ci è stato offerto uno spezzafame a base di carote crude e due salse davvero deliziose: una a base di yogurt di soia e rapa rossa e l’altra a base di sedano.

Pecorallegra Termoli
Spezzafame: carote con salsa alla rapa rossa e salsa al sedano con vino biologico della casa

A pranzo ci siamo voluti mantenere leggeri e così abbiamo deciso di cominciare con un “antipasto misto” per una persona che abbiamo poi diviso. Questo piatto è un vero trionfo di colori e sapori suddiviso in otto diversi assaggi in modo da poter assaggiare tante ricette in un unica portata. E’ composto da: hummus di ceci, rotolino di crepes con rucola, fritti misti in pastella di miglio, favette al curry, rapatata, fagioli stufati al rosmarino, gateau di patate e insalata di crudité.

Pecorallegra Termoli
Antipasto misto

Come secondo piatto abbiamo deciso di provare un “lenticchiorzo“: un delizioso polpettone decorato con una delicata salsa e semi di papavero e servito con della croccante lattuga e dell’ottimo pane.

Pecorallegra Termoli
Secondo piatto: Lenticchiorzo

Arrivati sazi a fine pasto abbiamo ordinato un solo dolce da dividere in due: un “nocciolatello” ed è stata una scelta davvero azzeccata: questo dessert si scioglieva in bocca e il sapore delle nocciole era una vera delizia per il palato.

Pecorallegra Termoli
Dessert: Nocciolatello

Come vino abbiamo optato per quello biologico della casa: un bianco per me ed un rosso per il mio compagno. Entrambi degni accompagnatori di un pranzo da leccarsi i baffi.

Conto: in totale abbiamo speso 36 euro; un prezzo giusto ed onesto per tutto quello che abbiamo mangiato considerato anche il posto (all’interno del centro storico), i piatti buoni e ben presentati e gli ingredienti di ottima qualità. Locale consigliato!

Articolo correlato: il Borgo Antico di Termoli (qui il link)

Comments are closed.

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑