Paesaggi innevati: Riserva Naturale del Lago di Penne

La neve che ha caratterizzato il week-end dell’Epifania 2017 del Centro e Sud Italia ci ha dato la possibilità di vedere luoghi vicino casa con un “vestito” diverso: è il caso della Riserva Naturale del Lago di Penne (Provincia di Pescara).

Lago di Penne
Lago di Penne

Lago di Penne
Ingresso principale dell’Oasi WWF
Lago di Penne
Centro visite

Questa bellissima Oasi Wwf, istituita nel 1987, si estende per un’area di circa 1300 ettari che comprende, ovviamente, il lago: un bacino artificiale che, con il tempo, ha dato vita ad un nuovo ecosistema naturale.

Lago di Penne
Osservatorio faunistico
Lago di Penne
Casarca

Aironi bianchi e cinerini, garzette, cormorani, germani reali, svassi maggiori, folaghe e gallinelle d’acqua sono gli uccelli che maggiormente popolano l’area dove è possibile fare delle camminate lungo i sentieri di educazione ambientale (sono presenti cartelli identificativi della flora del posto), sostare al giardino delle farfalle (qui sono presenti le piante che più attirano questi insetti), visitare il Centro Lontra (è difficile avvistare questo timido mustelide, ma non impossibile) o fare birdwatching.

Lago di Penne
Percorrendo i sentieri innevati
Lago di Penne
Frutteto

Sono presenti anche tavoli da pic-nic dove prendersi una pausa per mangiare circondati dal verde e dal canto dei passeriformi (soprattutto cinciarelle, cinciallegre, merli, passeri, codirossi, pettirossi in inverno e fringuelli).

Lago di Penne
Veduta del Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑